problem solving

 

Verniciare un pavimento industriale é la giusta soluzione per le mie esigenze?

Avete un pavimento industriale in cemento, nuovo o comunque in ottimo stato e desiderate effettuare una verniciatura per nobilitarlo, renderlo facilmente pulibile ed esteticamente gradevole?
L’idea può essere giusta, ma occorre conoscere e valutare gli aspetti pro e contro di un intervento di questo tipo.
Per prima cosa occorre considerare che una verniciatura di un pavimento industriale consiste nell’applicazione, a rullo o airless, di un film superficiale avente spessore generalmente intorno ai 100/200 microns, ovvero come due fogli di carta. Benché questo film sia costituito da resine epossidiche o poliuretaniche specifiche per pavimenti industriali, è logico aspettarsi che un rivestimento di spessore così ridotto non sia in grado di supportare un traffico intensivo di muletti o lavorazioni gravose, pena una usura precoce. Una verniciatura in resina risulta tuttavia una scelta economicamente molto vantaggiosa in tutte quelle aree produttive soggette a traffico medio-basso ed in assenza di requisiti di certificazione HACCP o similari.

  Una verniciatura in resina epossidica consente di creare una superficie di gradevole aspetto estetico, monocromatico, con possibilità di includere le linee di segnaletica orizzontale previste dalle norme. È Importante ricordare che la verniciatura di pavimenti non deve essere sottovalutata ma deve essere affidata a personale specializzato nella realizzazione di pavimenti in resina, il quale disponga dei macchinari per la preparazione dei sottofondi (carteggiatrici e levigatrici).

 

Verniciare un pavimento in cemento: pro e contro.

PRO:

Nobilitazione della superficie.
Costo molto contenuto.
Antipolvere al 100%.
Ottima repellenza contro oli e liquidi in genere (purché vengano raccolti in breve tempo).
Applicabile anche in assenza di barriera al vapore (con utilizzo di resine traspiranti)
L’eventuale ripristino è veloce.
 

CONTRO:
Superficie non impermeabile.
Non risponde ai requisiti HACCP.
Applicabile solo su pavimenti non contaminati da oli e grassi.
Non adatto in aree in cui il pavimento è soggetto ad uso medio-intensivo.

Per visitare la "scheda prodotto" di una verniciatura in resina, clicca QUI, oppure ti invitiamo a contattare un nostro tecnico specializzato nella sezione Contatti del nostro sito web.
 

 

Avete a che fare con un pavimento industriale in calcestruzzo nuovo e volete “resinarlo” per renderlo più bello, igienico e facilmente pulibile. Oppure, avete un vecchio pavimento industriale e state valutando di effettuare una resinatura superficiale per ristrutturarlo.
Si, siete sulla strada giusta, ma il termine “resinatura pavimenti”, seppur utilizzato, risulta improprio.
Per resinatura generalmente si intende la stesura di un film superficiale di smalto epossidico, il quale potrebbe non essere adatto ad ogni contesto ed in ogni caso vivamente sconsigliato per la ristrutturazione di vecchi pavimenti.
Molto meglio parlare di pavimenti in resina o rivestimenti in resina, i quali identificano un SETTORE dell’edilizia, fatto di decine di soluzioni tecniche differenti.
Nella nostra pagina GUIDA ALLA SCELTA, vi spieghiamo in breve come introdurvi nel settore dei pavimenti in resina, identificando le macro-categorie e le rispettive destinazioni d’uso.
In ogni caso, per identificare il rivestimento in resina adatto per il proprio utilizzo, conviene affidarsi ad un tecnico specializzato, affinché valuti tutte le variabili e possa offrirvi il miglior compromesso costo/prestazioni.
Non esitate quindi a CONTATTARCI, senza impegno. Un tecnico è a Vostra disposizione per chiarire ogni dubbio e, nel caso, fornirvi un’offerta mirata.

 

Molto spesso veniamo interpellati da imprenditori che lamentano una spiccata polverosità del pavimento della propria azienda.
Occorre partire da un presupposto importante: un pavimento in cemento/calcestruzzo, seppur di buona fattura, non rappresenta necessariamente il pavimento ideale per una azienda. La formazione di polvere, purtroppo rappresenta uno dei limiti tipici dei pavimenti in calcestruzzo di tipo tradizionale.
L’attitudine alla formazione di polvere è una caratteristica che può essere eliminata in modo semplice ed economico, mediante applicazione di specifici trattamenti superficiali.

Le soluzioni più immediate ed economiche consistono in:

  • Trattamenti impregnanti antipolvere a base di resine epossidiche od acriliche.
    L’applicazione di resine consolidanti ed antipolvere specifiche per pavimenti industriali, avviene mediante rullo od airless, previo lavaggio o carteggiatura della superficie.
    PRO: tali trattamenti sono estremamente economici e conferiscono alla superficie un minor potere assorbente, il quale migliora drasticamente la facilità di pulizia del pavimento.
    CONTRO: alcuni trattamenti di basso costo non sono permanenti e devono essere ripetuti dopo alcuni anni.  Possibile accentuazione delle difformità cromatiche del calcestruzzo.
  • Trattamenti indurenti a base di silicati di litio
    I trattamenti indurenti e densificanti per pavimenti industriali, rappresentano la miglior tecnologia oggi disponibile sul mercato per eliminare in modo permanente i limiti tipici dei pavimenti in calcestruzzo. Il silicato di litio in dispersione acquosa reagisce con la calce libera presente nel calcestruzzo, formando cristalli insolubili di elevata durezza.
    PRO: Drastico miglioramento delle resistenze all’abrasione. Effetti permanenti di indurimento, densificazione, protezione e sigillatura del calcestruzzo. Miglioramento delle resistenze chimiche.
    Trattamento non filmogeno, traspirante, non si esfolia e non si
    anneggia.
    Possibilità di creare effetti colorati, trasparenti, lucidi od opachi.
    CONTRO: Nessuno.
 

I pavimenti industriali in calcestruzzo, se non opportunamente trattati, sono tendenzialmente porosi, polverosi, trattengono lo sporco e la gomma nera dei muletti, la cui rimozione può essere estremamente difficoltosa od impossibile.

Per ottenere un pavimento industriale di qualità, che richieda poca manutenzione ed una facile pulizia, le strade da percorrere possono essere:

  • Trattamento protettivo impregnante antipolvere
    Il mercato offre diversi trattamenti impregnanti antipolvere in grado di offrire un effetto antipolvere ed una semi-sigillatura superficiale del pavimento, in grado di limitare drasticamente la porosità del calcestruzzo e rendere le operazioni di pulizia facili e veloci.
    il sistema ATEF NO-DUST, pur essendo molto economico, offre i sui vantaggi in modo semi-permanente, a differenza di altri prodotti presenti sul mercato che presentano una durata di pochi anni.
    PRO: sistema economico, duraturo e di veloce applicazione.
    CONTRO: la durata del trattamento dipende dalla qualità del prodotto e dall’intensità del traffico veicolare.
  • Trattamento indurente ai silicati di litio
    I trattamenti indurenti e densificanti a base di silicati di litio, rappresentano la miglior tecnologia oggi disponibile sul mercato per eliminare in modo permanente i limiti tipici dei pavimenti in calcestruzzo. Il silicato di litio in dispersione acquosa reagisce con la calce libera presente nel calcestruzzo, formando cristalli insolubili di elevata durezza.
    L’effetto di “sigillatura” superficiale del calcestruzzo
    PRO: Drastico miglioramento delle resistenze all’abrasione. Effetti permanenti di indurimento, densificazione, protezione e sigillatura del calcestruzzo. Miglioramento delle resistenze chimiche.
    Trattamento non filmogeno, traspirante, non si esfolia e non si danneggia.
    Possibilità di creare effetti colorati, trasparenti, lucidi od opachi. Pulizia veloce e semplificata.
    CONTRO: Nessuno.
  • Rivestimento in resina
    Per creare una superficie di tipo plastico, che ricopra un pavimento in calcestruzzo polveroso e di difficile pulizia, è possibile realizzare un rivestimento a film sottile (verniciatura), mediante applicazione a rullo di 2 o 3 passaggi di resina epossidica o poliuretanica.
    PRO: miglioramento estetico della pavimentazione, costo accessibile.
    CONTRO: rivestimento adatto solo a pavimenti provvisti di barriera al vapore, su cui grava un modesto traffico veicolare gommato.

UN CONSIGLIO: all’atto della sostituzione degli pneumatici dei muletti, meglio optare per coperture BIANCHE, le quali eviteranno di macchiare il pavimento durante il loro utilizzo.

 

All’atto di un nuovo insediamento, il rispetto delle normative HACCP è di primaria importanza per tutte le aziende che operano nel settore alimentare. Il piano di autocontrollo igienico HACCP non si limita al solo modus operandi dell’azienda, ma anche alla cura della struttura ed alla sanificazione di tutte le superfici.
I pavimenti in resina ATEF rappresentano la scelta perfetta per l’industria alimentare, in quanto uniscono resistenza, facilità di pulizia e sanificazione ad un costo accessibile.

Disponiamo di una vastissima gamma di pavimenti in resina, applicabili anche su vecchi sottofondi.

Campi di applicazione:

  • Aree lavorazione alimenti e confezionamento.
  • Lavorazione carne e pesce.
  • Celle frigorifere
  • Aree magazzini e logistica food
 

“Pavimento in resina”, è un termine generale indica una grande varietà di prodotti, con caratteristiche tecniche ed economiche estremamente diverse fra loro.
Lo staff di ATEF Vi indicherà quale è il rivestimento in resina più adatto alle Vostre esigenze, fornendo una progettazione ed un preventivo personalizzati.

La realizzazione di un pavimento in resina ATEF, è frutto di oltre 30 anni di esperienza nel settore ed a prodotti resinosi di prima qualità.

Perché scegliere un pavimento in resina?
Perché ha un rapporto qualità/prezzo che non teme rivali in ambienti industriali.
Inoltre i pavimenti in resina, grazie all’esperienza dei tecnici di ATEF, possono essere personalizzati e progettati in base alle Vostre specifiche esigenze lavorative.
Possiamo realizzare pavimentazioni specifiche per l’industria alimentare, casearia, farmaceutica, logistica, metal-meccanica, etc, etc..
Possiamo realizzare inoltre pavimenti che resistano ottimamente a determinati acidi e sostanze aggressive, oppure fonti di calore, acqua, ghiaccio. 
Realizziamo il pavimento giusto per la Vostra attività lavorativa.

Richiedete senza impegno la consulenza di un nostro tecnico specializzato.

Scrivici

Siamo a vostra disposizione per sopralluoghi, consulenze tecniche e preventivi.

Invia email

Chiamaci

Una linea diretta con il nostro staff tecnico e commerciale.